Provincia

I lavori per migliorare la tua scuola, dove faranno la nuova discarica, la manutenzione delle strade tra un comune e l’altro…Di tutto questo e di altro si occupa la Provincia.
In Italia le province sono attualmente 110 e si occupano anche di formazione professionale, politiche per l’occupazione, garanzie agroalimentari e difesa/tutela del suolo.

COS’E’ LA PROVINCIA?
La Provincia è un ente locale il cui territorio è per estensione inferiore a quello della regione (della quale, a sua volta, fa parte) e comprende il territorio di più comuni.
La Provincia e’ un ente territoriale autonomo più ampio del comune e con compiti diversi ma con un obiettivo simile: curare gli interessi e i bisogni della comunità locale, promuoverne e coordinarne lo sviluppo.
E’ un ente di mediazione, un punto di riferimento e coordinamento al centro dei rapporti tra Stato, Regione e Comune.
Come altri enti locali anche la Provincia ha un proprio statuto, propri regolamenti e una certa autonomia finanziaria.

COSA FA LA PROVINCIA?
La Provincia si occupa di amministrare il territorio provinciale e quello relativo a vaste aree intercomunali.
In Provincia vengono prese decisioni che vanno dalla tutela e valorizzazione dell’ambiente edelle sue risorse, alla creazione e gestione di infrastrutture come viabilità e trasporti; dallaprevenzione delle calamità naturali,  all’organizzazione dello smaltimento dei rifiuti; daiservizi alla persona e alla comunità, fino alla formazione.
La Provincia può inoltre intervenire su economiaambiente e territorio, sia di sua iniziativa, sia raccogliendo e coordinando anche le proposte dei comuni finalizzate ad una programmazione regionale.

Gli organi di governo della Provincia sono: il Consiglio Provinciale, formato dai Consiglieri provinciali e il Presidente della Provincia con la sua Giunta Provinciale. Il Consiglio Provinciale e ilPresidente della Provincia sono eletti direttamente dai cittadini nelle Elezioni provinciali.
Il numero dei Consiglieri varia in in base al numero degli abitanti della Provincia e la durata del mandato e’ di 5 anni.
Le riunioni del Consiglio sono pubbliche, quindi qualunque cittadino può parteciparvi direttamente, ma senza diritto di voto.

COME PUOI PARTECIPARE?
Se vuoi agire positivamente e contribuire alla creazione di opportunità e alla gestione e soluzione dei problemi della tua comunità locale, puoi partecipare in prima persona.
Per poterti presentare ed essere eletto nel Consiglio della tua Provincia devi necessariamentepartecipare alle elezioni provinciali che si tengono ogni 5 anni e candidarti o all’interno di una lista civica o di una lista legata ad un partito.
Candidarsi all’interno di una lista serve per farti conoscere e per far conoscere le tue idee all’interno del territorio provinciale e avere la possibilità di confrontarle con quelle di altre persone del tuo e degli altri movimenti politici.

Qui sotto trovi i link utili che riportano le normative vigenti e un vademecum su cosa occorre per candidarsi alle elezioni provinciali.

VADEMECUM PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE E DEL CONSIGLIO PROVINCIALE:
http://www.interno.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/20/0039_istruzioni_candidature_elezioni_provinciali.pdf

TESTO UNICO DELLE LEGGI SULL’ORDINAMENTO DEGLI ENTI LOCALI: 

http://www.camera.it/parlam/leggi/deleghe/testi/00267dl.htm

UNIONE DELLE PROVINCE ITALIANE:
http://www.upinet.it/upinet/index