Consigli circoscrizionali o di zona

La strada che fai per tornare a casa la sera e’ illuminata male. Nel tuo quartiere non succede mai nulla. Ti piacerebbe che il muro dove andate a taggare con i tuoi amici fosse uno spazio vostro o che ci fosse accanto un centro sportivo.
Se abiti in una grande città spesso non sara’ il Comune l’ente a cui rivolgersi, ma la Circoscrizione o la Zona.

Nelle grandi citta’ il territorio e’ diviso in circoscrizioni o zone proprio per gestire al meglio le esigenze dei cittadini.

COSA SONO E COSA FANNO I CONSIGLI CIRCOSCRIZIONALI O DI ZONA?
Il Consiglio circoscrizionale è l’anello di congiunzione tra l’amministrazione comunale e la comunità di quartiere
. Ha un ruolo istituzionale vero e proprio: promuove iniziative volte allo sviluppo sociale, culturale, economico, ricreativo e assistenziale della circoscrizione, formula proposte per la soluzione dei problemi che la riguardano e gestisce diversi servizi per i cittadini che la abitano. E’ un luogo di confronto e dibattito, informazione e partecipazione. E’ un elemento fondamentale per la vita democratica della città.

L’istituzione di consigli circoscrizionali è obbligatoria per i comuni con popolazione superiore a 250.000 abitanti.
Consigli circoscrizionali sono degli organismi di partecipazione, consultazione e di gestione di servizi di base, nonché di esercizio delle funzioni delegate dal Comune.
Rimangono in carica per lo stesso periodo di tempo stabilito per il Consiglio Comunale (5 anni) e decadono con lo scioglimento di quest’ultimo, vengono eletti a suffragio diretto dai cittadini residenti aventi diritto al voto insieme al Consiglio Comunale.
In città come per esempio Milano, i consigli circoscrizionali si chiamano Consigli di zona.
Il Consiglio di zona e’ convocato e presieduto da un presidente. Ogni consiglio costituisce una serie di commissioni istruttorie. Queste commissioni hanno il compito di esaminare le questioni che, inserite nell’ordine del giorno del consiglio, saranno poi oggetto di votazione.
Esse sono presiedute da un consigliere di zona, si svolgono in seduta pubblica e possono essere chiamati a partecipare ai loro lavori, ma senza diritto di voto, i cittadini.

COME PARTECIPARE AI CONSIGLI CIRCOSCRIZIONALI O DI ZONA?
Se sei maggiorenne e hai la cittadinanza italiana puoi partecipare ai Consigli circoscrizionali o di zona candidandoti all’interno di movimenti o partiti politici oppure partecipando alla creazione di una lista civica.

LEGISLAZIONE SULL’ELEZIONE DEGLI ORGANI COMUNALI E PROVINCIALI: 
http://www.ancitel.it/amministrative/allegati/dpr132_93.pdf

COME SI CREA UNA LISTA CIVICA:

http://www.beppegrillo.it/listeciviche/crea-la-tua-lista.html