Blog

Elezioni Regionali: Marche

Pubblicato il 21 maggio 2015

Il 31 Maggio gli elettori delle Marche (oltre a Campania, Veneto, Liguria, Puglia, Toscana e Umbria) saranno chiamati alle urne per le Elezioni Regionali 2015.


I CANDIDATI

Luca Ceriscioli  – Partito Democratico – è stato per dieci anni Sindaco di Pesaro

www.lucaceriscioli.it

Gian Mario Spacca – Forza Italia – è l’attuale Presidente della Regione  esi ricandida per un secondo mandato

gianmariospacca.it

Gianni Maggi – MoVimento 5 Stelle – Attivista nel M5S dal 2008, si occupa della comunicazione del M5S

sistemaoperativom5s.beppegrillo.it

Edoardo Mentrasti – Altre Marche-Sinistra unita – coordinatore regionale Sel, è stato assessore regionale all’Ambiente e ai Trasporti

www.edoardomentrasti.it

Francesco Acquaroli – Fratelli d’Italia-An e Lega nord – Sindaco di Potenza Picena. E’ stato consigliere regionale

www.facebook.com/pages/FRANCESCO-ACQUAROLI

COME SI VOTA

Si vota Domenica 31 Maggio dalle 7.00 alle 23.00.

Per votare è necessario presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale.

Nelle Marche vince il candidato che prende più voti, non sono previsti ballottaggi.

E’ prevista una soglia di sbarramento del 5% per le coalizioni

Si può votare tracciando un segno sul rettangolo della lista prescelta

Si può scegliere di esprimere soltanto il voto per il candidato Presidente, senza alcun voto di lista, tracciando un segno sul simbolo o sul nome del politico. In tal caso il voto va solo a favore della coalizione di cui fa parte il candidato scelto.

Se l’elettore esprime il voto per una lista provinciale il voto va automaticamente anche al candidato Presidente collegato alla coalizione.

Non è valido il voto disgiunto

E’ possibile esprimere una preferenza

Elezioni Regionali: Liguria

Pubblicato il 21 maggio 2015

Il 31 Maggio la Liguria (oltre a Campania, Veneto, Marche, Puglia, Toscana e Umbria) sarà chiamata alle urne per le Elezioni Regionali 2015.


I CANDIDATI

Raffaella Paita – Partito Democratico – Consigliere Regionale  e Capogruppo del PD

www.raffaellapaita.it

Luca PastorinoSinistra ecologia libertà, Rifondazione comunista – Sindaco di Bogliasco

www.conpastorino.it

Giovanni TotiForza Italia, Lega Nord, Fratelli d’Italia, Nuovo Psi, Riformisti, Area popolare, Liberali – Giornalista ed Eurodeputato

www.facebook.com/giovatoti

 Alice Salvatore – Movimento 5 stelle – 32 anni, attivista del M5S dal 2012

www.alicesalvatore.it

Enrico Musso – Liguria Libera- Ex Senatore e Consigliere Comunale di Genova

www.enricomusso.it

Matteo Piccardi – Partito Comunista dei Lavoratori – Consigliere Comunale

www.pclavoratori.it

Mirella Batini – Fratellanza Donne

www.fratellanzadonne.org

 

COME SI VOTA

Si vota Domenica 31 Maggio dalle 7.00 alle 23.00.

Per votare è necessario presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale.

E’ possibile esprimere due voti, uno per una delle liste regionali, l’altro per una delle liste provinciali:

Si può esprimere il voto per la lista regionale e per una lista provinciale collegata.
Si può esprimere solo il voto a una lista provinciale e questo si estende automaticamente anche alla lista regionale collegata.
Si può esprimere solo il voto alla lista regionale.
Si può anche votare per una lista regionale e per una lista provinciale non collegate fra loro: è il cosiddetto voto “disgiunto”.

E’ possibile esprimere una preferenza ad uno dei candidati delle liste provinciali.

www.regione.liguria.it

 

Elezioni Regionali: Veneto

Pubblicato il 21 maggio 2015

 

Il 31 Maggio gli elettori del  Veneto (oltre a Campania, Liguria, Marche, Puglia, Toscana e Umbria) saranno chiamati alle urne per le Elezioni Regionali 2015.


I CANDIDATI

Luca Zaia – centrodestra (Lega Nord, Forza Italia, Fratelli d’Italia): è il governatore in carica che si ricandida per un nuovo mandato.
lucazaia.it

Alessandra Moretti – centrosinistra: www.alessandramoretti.it

Flavio TosiArea Popolare (NCD-UDC): è il Sindaco di Verona staccatosi da Lega Nord , ora alleato del Nuovo Centrodestra
www.tosisindaco.it

Jacopo Berti – Movimento 5 Stelle: è un imprenditore di 31 anni che pone l’onestà al centro della sua sua proposta politica.
www.facebook.com/JacopoBertiPresidenteVeneto

Laura Di Lucia Coletti – L’Altro Veneto: Insegna italiano e latino al liceo. E’ stat premiata dalla Presidenza della Repubblica per progetti di educazione alla pace e di educazione ai media www.altroveneto.it

Alessio Morosin – Indipendenza Veneta: avvocato ed ex Consigliere Regionale

twitter.com/ALESSIOMOROSIN1

 

COME SI VOTA

Si vota Domenica 31 Maggio dalle 7.00 alle 23.00. Per votare è necessario presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale.
1.Si può votare solo per il candidato Presidente tracciando un segno sul nome e/o sul contrassegno affianco al nome. In questo caso il voto va automaticamente a favore anche della coalizione collegata.

2.Si può votare per un candidato Presidente e per una delle liste provinciali ad esso collegate tracciando un segno su nome o sul contrassegno del candidato e un altro segno sul simbolo della lista scelta.

3.Si può votare solo per una lista provinciale tracciando un segno sul suo simbolo.

4.E’ possibile il voto disgiunto, cioè si può votare un candidato Presidente e una lista provinciale a esso non collegata.

Si può esprime un voto di preferenza per un candidato a Consigliere regionale della lista scelta, scrivendo il cognome o il cognome ed il nome del candidato.

elezioni.regione.veneto.it

Elezioni Regionali: Campania

Pubblicato il 20 maggio 2015

 

 

Il 31 Maggio la Campania (oltre a Liguria, Marche, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto) sarà chiamata alle urne per le Elezioni Regionali 2015.

 

I CANDIDATI

Stefano CaldoroForza Italia. Fratelli d’Italia, Popolari : è l’ attuale Presidente della Regione e si ricandida per un secondo mandato.
www.caldoropresidente.it

Valeria Ciarambino - Movimento 5 Stelle: è stata eletta online da circa 3700 elettori. Da attivista si è battuta in difesa dei beni pubblici.
www.valeriaciarambino.wordpress.com

Vincenzo De Luca - Centrosinistra: è stato Sindaco di Salerno ed è stato eletto alle Primarie del centrosinistra con il 52% dei voti

 www.vincenzodeluca.it

Salvatore Vozza – Sinistra al lavoro: è stato Sindaco di Castellammare di Stabbia, consigliere ed assessore della provincia di Napoli

www.vozzapresidente.it

Marco Esposito – MO!Campania: lista civica che mette insieme le passioni, le competenze e le lotte per l’ambiente, per la salute, per la legalità, per il bene comune, per i deboli, per la cultura, per un Sud fiero di se stesso e della propria storia, che torni a essere Terra di Lavoro.

campania.mosud.org

 

COME SI VOTA

In Campania si vota dalle 7 alle 23.

Viene eletto Presidente il candidato della lista che raggiunge il maggior numero di voti.

Si possono esprimere fino ad un massimo di 2 preferenze purché siano di genere diverso.

In Campania è valido il ‘voto disgiunto’, ovvero si può votare un candidato presidente e contemporaneamente una lista di consiglieri che non appoggia il presidente votato.

 

www.regione.campania.it

Un minuto di silenzio per ricordare

Pubblicato il 19 maggio 2015

Il 24 maggio è una data importante da ricordare.

100 anni fa in questo giorno l’Italia entrò in guerra, dieci mesi dopo l’inizio del conflitto in Europa.

Una guerra che ha causato 10 milioni di morti e 20 milioni di feriti.

Scopri i luoghi della memoria e tutti gli eventi legati al Centenario

Domenica 24 maggio alle 15 per ricordare i caduti nella Grande Guerra, osserviamo tutti un minuto di silenzio.

www.centenario1914-1918.it

 

Al voto! Trentino Alto Adige e Valle D’Aosta

Pubblicato il 9 maggio 2015

Domenica 10 maggio si vota in oltre 300 comuni del Trentino Alto Adige e della Valle D’Aosta, tra cui Trento, Bolzano e Aosta.

Trentino Alto Adige

Si vota domenica 10 maggio dalle ore 7 alle ore 21 in 141 Comuni del Trentino e 109 dell’Alto Adige.

Gli eventuali ballottaggi sono previsti per domenica 24 maggio.

Le modalità di voto variano a seconda del numero di abitanti:

Trentino

Comuni con meno di 3mila abitanti

Per votare il sindaco basta tracciare un segno sul simbolo della lista che lo sostiene. E’ anche possibile tracciare un segno solo sul nome del sindaco. E’ possibile esprimere fino a due preferenze per i candidati consiglieri. Non è ammesso il voto disgiunto.

Comuni con più di 3mila abitanti

Per votare bisogna tracciare un segno sul simbolo di una lista, con la possibilità di esprimere fino a 2 preferenze per il consiglio comunale. In questo caso il voto espresso viene attribuito automaticamente anche al candidato sindaco collegato a tale lista. E’ anche possibile tracciare un segno solo sul nome del sindaco.  Non è possibile votare contemporaneamente per un candidato sindaco e per una lista che non lo appoggia.

Alto Adige

Comuni con meno di 15mila abitanti

Sono due le schede con cui votare: una per eleggere il sindaco l’altra per il consiglio comunale. Per quanto riguarda l’elezione del sindaco, gli elettori troveranno sulla scheda uno spazio per scrivere il cognome del candidato prescelto. In questi comuni i candidati alla carica di consigliere comunale sono automaticamente considerati candidati anche alla carica di sindaco.
Sulla seconda scheda gli elettori troveranno stampato il simbolo di ciascuna lista con accanto quattro spazi per l’eventuale indicazione dei voti di preferenza. Per votare occorre barrare il simbolo della lista prescelta, indicando, se si vuole, da una a quattro preferenze nelle righe a fianco del simbolo votato.
Comuni con più di 15mila abitanti
Si vota tracciando un segno sul simbolo della lista con la possibilità di esprimere fino a 4 preferenze per il consiglio comunale. In questo caso il voto espresso viene attribuito automaticamente anche al candidato sindaco collegato a tale lista. E’ possibile anche tracciare un segno solo sul nome del candidato sindaco senza esprimere un voto per una delle liste che lo sostengono. Non è valido il voto disgiunto.

Per maggiori informazioni vai sul sito www.regione.taa.it

 Valle d’Aosta

Si vota domenica 10 maggio dalle 7 alle 23 in 68 Comuni

Comuni fino a 1000 abitanti

Per votare è necessario tracciare un segno sulla lista. E’ possibile esprimere fino ad un massimo di tre preferenze per i candidati alla carica di consigliere, nel rispetto delle quote di genere (almeno una deve riguardare candidati di genere diverso).

Comuni da 1.001 a 15.000 abitanti

Per votare è necessario tracciare un segno sul simbolo della lista, oppure del Sindaco e Vicesindaco o esprimendo le preferenze per i candidati consiglieri: sono valide fino ad un massimo di tre preferenze nel rispetto delle quote di genere (almeno una deve riguardare candidati di genere diverso).

Aosta

Per votare si può segnare i nominativi di Sindaco e Vicesindaco, oppure segnare il simbolo della lista o esprimendo le preferenze per i candidati consiglieri. sono valide fino ad un massimo di tre preferenze nel rispetto delle quote di genere (almeno una deve riguardare candidati di genere diverso).

Per maggiori informazioni vai sul sito http://www.regione.vda.it

 

 

Elezioni: agevolazioni per chi viaggia

Pubblicato il 7 maggio 2015

In vista delle elezioni amministrative e regionali del prossimo 31 maggio sono previste delle agevolazioni per gli elettori che devono raggiungere il proprio luogo di residenza.

Per chi viaggia in treno

Italo (Nuovo Trasporto Viaggiatori Spa)  prevede uno sconto del 60% sull’acquisto del biglietto di andata e ritorno nelle regioni Toscana, Veneto e Campania sugli ambienti Smart e Extra Large, con le offerte Flex e Economy..Per usufruire dello sconto ci si può rivolgere ai desk Casa Italo presenti in stazione o chiamando il contact center Pronto Italo allo 06.07.08. Lo sconto è valido dal 22 maggio al 10 giugno.

 

Trenitalia offre uno sconto del  70% sul prezzo base per i treni media-lunga percorrenza nazionale(Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca, Intercity, IntercityNotte e Espressi) e servizio cuccette e uno sconto del 60% sui biglietti per treni Regionali per i residenti in Italia. Per i residenti all’estero è prevista la tariffa Italian Elector (viaggi internazionali da/per l’Italia). Lo sconto è valido dal 22 maggio al 10 giugno

 

Per chi viaggia in aereo

Alitalia offre una riduzione del 40% sul biglietto di andata e ritorno (escluse le tasse aeroportuali). Lo sconto è valido tra il 24 maggio ed il 7 giugno 2014 su un volo nazionale di Alitalia (ad eccezione di: voli in regime di continuita territoriale, voli in code share e voli operati da Air One). L’agevolazione non si applica sui biglietti a tariffa promozionale. E’ possibile acquistare il biglietto a prezzo agevolato chiamando il Customer Center Alitalia al numero unico 89.20.10 o recandosi presso le agenzie di viaggio

 

Per chi viaggia in nave

Sono previste riduzioni del 60% sulle tariffe ordinarie dalla Compagnia Italiana di navigazione. Nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la ”tariffa residenti” tranne che la ”tariffa elettori’ risulti più vantaggiosa.

Per chi viaggia in auto

L’(Associazione Italiana Società Concessionaria Autostrade e Trafori)  offre gratuità del pedaggio, sia all’andata che al ritorno, per i soli elettori residenti all’estero

 

Per usufruire degli sconti è necessario portare con sè un documento d’identità valido e la tessera elettorale (o documento sostitutivo) per la tratta d’andata e la tessera elettorale con il timbro della votazione per la tratta di ritorno.

 

www.interno.gov.it

1° maggio: Festa dei Lavoratori

Pubblicato il 1 maggio 2015

Oggi è il primo maggio ed è la festa dei lavoratori, che viene celebrata in diversi Paesi del mondo per ricordare l’impegno del movimento sindacale e i diritti ottenuti dai lavoratori.

In Italia è stata istituita nel 1891.

Si è scelta questa data perchè il 1° maggio del 1886 fu organizzata a Chicago una manifestazione operaia  che ha dato orgine a una serie di scioperi e manifestazioni che sono state represse nel sangue.

Tre anni dopo, a Parigi, la Seconda Internazionale lancia la data del primo maggio come grande festa in cui i lavoratori di tutte le città del mondo manifestino per chiedere che venga ridotta per legge la giornata lavorativa a 8 ore.

Elezioni Regionali 2015

Pubblicato il 1 maggio 2015

Si vota domenica 31 maggio nelle Regioni: Veneto, Liguria, Toscana, Marche, Umbria, Campania e Puglia per l’elezione del Presidente della Regione e per il rinnovo del Consiglio Regionale.

I seggi resteranno aperti dalle ore 7.00 alle ore 23.00.

L’elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento di identità valido e la tessera elettorale.

Chi non ha la tessera o l’ha smarrita può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

Si vota con una scheda di colore verde

Possono votare i cittadini che, entro il giorno fissato per le elezioni, hanno compiuto 18 anni.

Per le Regioni in cui è previsto il ballottaggio si voterà anche domenica 14 giugno.

Gli elettori che non possono allontanarsi dall’abitazione, perché affetti da gravissime infermità o perché in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, hanno la possibilità di votare a domicilio in uno qualunque dei comuni del territorio nazionale in cui si trovano.

La domanda, corredata da un certificato medico della ASL deve pervenire entro l’11 maggio al sindaco del Comune di iscrizione elettorale.

Gli elettori affetti da grave infermità, che hanno bisogno dell’assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono richiedere al Comune d’iscrizione elettorale di provvedere all’annotazione del diritto permanente al voto assistito con l’apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.

Per maggiori informazioni vai sui siti regionali dedicati:

elezioni.regione.veneto.it

www.regione.liguria.it/elezioni.

www.regione.toscana.it

www.elezioni.marche.it

www.regione.umbria.it/la-regione/elezioni-regionali

elezioni.regione.campania.it/elezioni2015

regione.puglia.it

 

25 Aprile

Pubblicato il 25 aprile 2015

Oggi, 25 Aprile si celebra la Liberazione per ricordare la fine dell’occupazione tedesca in Italia, del regime fascista e della Seconda Guerra Mondiale.

Quest’anno si festeggiano i 70 anni della Liberazione, avvenuta appunto nel 1945, quando vennero liberate le città di Milano e Torino.

In altre parti d’Italia la guerra continuò per altri giorni per concludersi all’inizio di maggio.

La data del 25 aprile fu dichiarata festa nazionale in un decreto legislativo del 1946, per diventare poi legge nel maggio del 1949.

iovoto.mtv.it/blog/ilcoraggiodi

liberazione70.it