La nuova legge elettorale

Pubblicato il 13 marzo 2014

La nuova legge elettorale (Italicum) è valida solo per la Camera dei Deputati.

L’Italicum prevede liste bloccate ma corte, con collegi plurinominali. (al massimo si arriverà ad avere 120 collegi, in cui potranno essere eletti dai tre ai sei candidati)

Per la prima volta in Italia per le elezioni politiche nazionali, viene introdotto il ballottaggio in caso nessun partito o coalizione raggiunga lo sbarramento del 37%, così da aggiudicarsi il premio di maggioranza del 15%.

Previsto anche uno sbarramento del 12% per le coalizioni e uno sbarramento del 4,5% per i partiti in coalizione e l’8% per quelli fuori da coalizioni.

In caso nessun partito o coalizione dovesse superare la soglia del 37% si andrebbe al ballottaggio tra i due partiti o coalizioni che hanno raggiunto il maggior numero di voti, per assegnare il premio di maggioranza.

Non è prevista la possibilità di esprimere le preferenze per i candidati, che potranno presentarsi in massimo 8 collegi.