Il ruolo del Parlamento Europeo

Pubblicato il 3 aprile 2014

Il Parlamento è l’unica istituzione europea eletta direttamente dai cittadini. Ha un’importanza strategica su quali saranno le politiche dei Paesi dell’Unione, in quanto contribuisce all’elaborazione di quasi tutte le leggi dell’UE in parità con i governi nazionali. Insieme al Consiglio dell’Unione europea (il Consiglio dei Ministri Europei, composto da un rappresentante di ciascuno Stato membro), costituisce una delle due Camere che esercitano il potere legislativo nell’Unione.

A partire da quest’anno, inoltre, sarà il Parlamento Europeo ad eleggere il Presidente della Commisione Europea (l’organo esecutivo dell’Unione Europea, promotrice del processo legislativo. Composta da un delegato per Stato membro) che dovrà succedere a José Manuel Barroso.

Votare alle elezioni europee significa poter scegliere chi sarà il Presidente e chi farà parte dell’esecutivo della Commisione europea

I poteri del Parlamento Europeo, che vengono condivisi con il Consiglio dell’Unione europea, sono il potere legislativo, il potere di bilancio e il potere di controllo democratico. E queste sono le principali funzioni che svolge il Parlamento:

  • Il controllo politico sull’operato della Commissione
  • l’esame delle proposte legislative della Commissione
  • l’approvazione del bilancio annuale dell’Unione
  • la nomina del Mediatore europeo (La figura che indaga sulle denunce contro istituzioni, uffici e agenzie dell’Unione Europa)
  • l’istituzione di commissioni d’inchiesta.

 

www.europarl.europa.eu