#partecipoperchè: rispettare i beni comuni significa rispettare se stessi

Bene comune: siete pronti a fare la vostra parte?



Lizzi la pensa così

RISPETTARE I BENI COMUNI SIGNIFICA RISPETTARE SE STESSI

Le scuole, i giardini pubblici, gli ospedali, le case, le strade, le stazioni, i pullman… tutti beni comuni che dovrebbero essere rispettati.
Quante volte camminando per strada vediamo scritte sui muri delle case? Spesso sono frasi che esprimono parolacce, disprezzo, odio… oppure sono delle prese in giro, delle fesserie che le persone fanno perché si credono divertenti. Cosa c’è però di divertente? Rovinare una cosa che fanno gli altri è bello? Ti libera? Ti fa stare meglio? Io non credo.
Ci sono tanti altri tipi di svago, lo sport, la corsa, anche solo parlare con qualcuno o urlare ti aiuta a sfogarti, ma danneggiare i beni di tutti no. Le case devono essere costruite, ci vuole lavoro, sudore, non è bello rovinarle a causa di una semplice scritta.
Io credo che i graffiti possano andare bene… nelle gallerie abbandonate gli artisti possono esprimere i loro pensieri con dei disegni colorati che ricoprono una parete, ma una scritta… cosa cambia a te che la fai? Violi solo il rispetto per gli altri, fai un atto di vandalismo, rovini un bene che non appartiene a te. Cosa c’è di divertente? Nulla, ma non importa.
Le persone che non lo capiscono continueranno a farlo, continueranno a pasticciare i muri dei condomini e le panchine dei giardini pubblici, le ringhiere dei parco giochi, le pareti delle scuole e degli ospedali… non si fermeranno con un semplice richiamo, continueranno a non rispettare gli altri, scrivendo magari cose che non andranno più via, e che un giorno si pentiranno di avere scritto.
Io sono pronta a rispettare i beni pubblici della mia città e del mondo intero, non intendo andare in giro a rompere vetrine, buttare per terra cassonetti, intagliare panchine e scrivere sui muri delle case. Io rispetto gli altri, ma vorrei che al tempo stesso gli altri rispettassero, come me, i beni che appartengono a tutti.

http://ilquotidianoinclasse.quotidiano.net/2014/04/rispettare-i-beni-comuni-significa-rispettare-se-stessi-e-gli-altri/
Data: 27 aprile 2014 · Categorie: Partecipoperchè · Tags: