#partecipoperchè: #comepromuovereleidee?

Come promuovere le idee?



Ecco che cosa ne pensa Ceylas:
#comepromuovereleidee?
“Voce ai giovani” dicevano i cartelloni scritti dagli studenti che manifestavano nei vari scioperi indetti tra gennaio e febbraio di questo anno. “Un modo piuttosto irragionevole di promuovere le loro idee” dicevano coloro che erano contrari a questo tipo di protesta.
Opinioni contrastanti su come far concepire alla società i propri punti di vista. Sicuramente un gesto impulsivo che vuole sembrare anticonformista ma che alla fine si identifica come una sorta di moda. Può essere considerato un mezzo appropriato per farsi sentire? È l’unico modo per rimarcare le nostre idee? Forse sarebbe meglio partire da una base più concreta, conoscendo e informandosi accuratamente riguardo le motivazioni per le quali si protesta.
Quindi poi ricorrere ad un dialogo con le persone direttamente interessate che possono sostenere e aiutare a risolvere il problema. Occorre sensibilizzare quello che si vuole portare avanti in modo tale da far valere i propri ideali.
Le idee sono potenti. Riescono a far muovere il mondo intero, e un’opinione che può sembrare sbagliata o non condivisa va discussa e giustificata. È necessario saper ascoltare e proporre, motivando e incitando. Bisogna stupire, essere innovativi, determinati e coerenti nelle proprie scelte.
Infine poter attuare un piano significa seguire una specie di schema che va dall’ideazione, seguita dalla progettazione e infine la soddisfazione di aver ottenuto quello a cui si stava puntando. Solo in questo modo possiamo risultare credibili e non superficiali agli occhi degli adulti.
http://ilquotidianoinclasse.corriere.it/2014/04/comepromuovereleidee/
Data: 26 aprile 2014 · Categorie: Partecipoperchè · Tags: